SEGNALAZIONE BANDI

FUNDING CALLS

NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW

INNOVATION FUND

Il fondo per l'innovazione è uno dei più grandi programmi di finanziamento al mondo per la dimostrazione di tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio.

Fornirà circa 10 miliardi di EUR di sostegno nel periodo 2020-2030 per la dimostrazione commerciale di tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio, con l'obiettivo di portare sul mercato soluzioni industriali per decarbonizzare l'Europa e sostenere la sua transizione verso la neutralità climatica.

L'obiettivo è aiutare le imprese a investire nell'energia pulita e nell'industria per stimolare la crescita economica, creare posti di lavoro e rafforzare la leadership tecnologica europea su scala globale.

Ciò avviene tramite bandi per progetti su piccola e grande scala incentrati su:

• tecnologie e processi innovativi a basse emissioni di carbonio nelle industrie ad alta intensità energetica, compresi i prodotti che sostituiscono quelli ad alta intensità di carbonio

• cattura e utilizzo del carbonio (CCU)

• costruzione e gestione della cattura e stoccaggio del carbonio (CCS)

• generazione innovativa di energia rinnovabile

• accumulo di energia

 

Small Scale Call

Il processo di candidatura è semplificato e prevede una sola fase di applicazione completa, dove i progetti sono valutati in base a tutti i criteri di selezione.

Il primo invito a presentare proposte per progetti su piccola scala è aperto fino al 10 marzo 2021. I progetti possono presentare domanda tramite il portale dei finanziamenti dell'UE.

 

 

The Innovation Fund is one of the world’s largest funding programmes for the demonstration of innovative low-carbon technologies.

It will provide around EUR 10 billion of support over 2020-2030 for the commercial demonstration of innovative low-carbon technologies, aiming to bring to the market industrial solutions to decarbonise Europe and support its transition to climate neutrality.

The goal is to help businesses invest in clean energy and industry to boost economic growth, create local future-proof jobs and reinforce European technological leadership on a global scale.

This is done through calls for large and small-scale projects focusing on:

  • innovative low-carbon technologies and processes in energy-intensive industries, including products substituting carbon-intensive ones

  • carbon capture and utilisation (CCU)

  • construction and operation of carbon capture and storage (CCS)

  • innovative renewable energy generation

  • energy storage

 

Small-scale call

The application process is simplified and has only one stage:

  • full application, where projects are assessed on all the selection criteria, as specified below.

Project proponents can apply by submitting their projects when there is an open call for proposals.

The first call for proposals for small-scale projects is open until 10 March 2021. Projects can apply via the EU Funding and Tenders portal.

 

 

Innovation Fund | Climate Action (europa.eu)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CLUSTER EXCELLENCE CALL

È stato lanciato un invito a presentare proposte per un budget totale disponibile di 6 milioni di euro per partenariati che potrebbero rafforzare l'eccellenza nella gestione delle loro attività di cluster e facilitare gli scambi e le connessioni strategiche tra i cluster in tutta Europa.

Aperta esclusivamente alle organizzazioni registrate, o che hanno presentato una richiesta di registrazione, alla European Cluster Collaboration Platform (ECCP), l'obiettivo generale di questa azione è migliorare la collaborazione, il networking e l'apprendimento tra le organizzazioni dei cluster e dei loro membri, anche attraverso l'implementazione del schema di mobilità ClusterXchange lanciato di recente.

L'obiettivo finale è migliorare il supporto alle imprese specializzato e personalizzato che le organizzazioni di cluster forniscono alle piccole e medie imprese (PMI), contribuendo a rafforzare la loro competitività e ad espandersi nei mercati internazionali, promuovendo al contempo le transizioni verdi e digitali dell'economia europea.

 

 

A €6 million call for proposals has been launched looking for partnerships that could strengthen management excellence and facilitate exchanges and strategic connections between clusters across Europe.

Open exclusively to organisations registered, or having submitted a registration request, to the European Cluster Collaboration Platform (ECCP), the overall objective of this action is to enhance the collaboration, networking and learning of cluster organisations and their members, including through implementation of the recently-launched ClusterXchange mobility scheme.  

The ultimate aim is to improve the specialised and customised business support that cluster organisations provide to small and medium-sized enterprises (SMEs), helping to boost their competitiveness and expand into international markets whilst fostering the green and digital transitions of the European economy.

 

https://clustercollaboration.eu/news/eu6m-cluster-excellence-programme-call-proposals-launched

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BANDO GREEN DEAL (pacchetto di call in scadenza il 26.01.2021)

La Commissione europea ha lanciato un bando da 1 miliardo di euro per progetti di ricerca e innovazione che rispondano alla crisi climatica e contribuiscano a proteggere gli ecosistemi e la biodiversità unici in Europa.

The European Green Deal Call, finanziato da Horizon 2020, che cerca di stimolare la ripresa dell'Europa dalla crisi del coronavirus trasformando le sfide verdi in opportunità di innovazione.

Mariya Gabriel, Commissaria per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, ha dichiarato: "Il bando del Green Deal europeo da 1 miliardo di euro è l'ultimo e il più grande invito nell'ambito di Horizon 2020. Con l'innovazione al centro, questo investimento accelererà una transizione giusta e sostenibile verso un'Europa climaticamente neutra entro il 2050 ".

Questo bando Green Deal differisce per aspetti importanti dai precedenti bandi di Horizon 2020. Data l'urgenza delle sfide che affronta, mira a risultati chiari e distinguibili a breve e medio termine, ma con una prospettiva di cambiamento a lungo termine. Ci sono meno azioni, ma più mirate, più ampie e visibili, con particolare attenzione alla rapida scalabilità, diffusione e diffusione.

I progetti finanziati nell'ambito di questo invito dovrebbero fornire risultati con vantaggi tangibili in dieci aree.

Otto aree tematiche interessano il Green Deal europeo:

  1. Attenzione al cambiamento climatico

  2. Energia pulita, economica e sicura

  3. Industria per un'economia pulita e circolare

  4. Edifici efficienti dal punto di vista energetico e delle risorse

  5. Mobilità sostenibile e intelligente

  6. Dal produttore alla tavola

  7. Biodiversità ed ecosistemi

  8. Ambienti privi di inquinamento e tossici

 


The European Commission has launch a €1 billion call for research and innovation projects that respond to the climate crisis and help protect Europe's unique ecosystems and biodiversity.

The Horizon 2020-funded European Green Deal Call, which seeks to spur Europe's recovery from the coronavirus crisis by turning green challenges into innovation opportunities.

Mariya Gabriel, Commissioner for Innovation, Research, Culture, Education and Youth said: “The €1 billion European Green Deal call is the last and biggest call under Horizon 2020. With innovation at its heart, this investment will accelerate a just and sustainable transition to a climate-neutral Europe by 2050."

This Green Deal Call differs in important aspects from previous Horizon 2020 calls. Given the urgency of the challenges it addresses, it aims for clear, discernible results in the short to medium-term, but with a perspective of long-term change. There are fewer, but more targeted, larger and visible actions, with a focus on rapid scalability, dissemination and uptake.

The projects funded under this call are expected to deliver results with tangible benefits in ten areas.

Eight thematic areas will reflect the key work streams of the European Green Deal:

  1. Increasing climate ambition

  2. Clean, affordable and secure energy

  3. Industry for a clean and circular economy

  4. Energy and resource efficient buildings

  5. Sustainable and smart mobility

  6. Farm to fork

  7. Biodiversity and ecosystems

  8. Zero-pollution, toxic-free environments

https://www.clustercollaboration.eu/open-calls/eu1-billion-european-green-deal-call-research-and-innovation-projects

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BANDO CLUSTER GO INTERNATIONAL

L'obiettivo principale di questa azione è intensificare la collaborazione tra cluster e reti di imprese oltre i confini territoriali e anche oltre i confini settoriali e sostenere la creazione di partenariati strategici europei di cluster per guidare la cooperazione internazionale di cluster in settori di interesse strategico verso paesi terzi oltre l'Europa.

Questa azione promuove l'internazionalizzazione dei cluster in cui i consorzi interessati sviluppano e attuano una strategia di internazionalizzazione comune, obiettivi comuni verso mercati terzi specifici e sostengono l'internazionalizzazione delle PMI verso paesi terzi al di fuori dell'Europa.

Questa azione contribuirà ad aumentare il numero e la forza dei partenariati strategici europei di cluster che diventano internazionali (ESCP-4i) e aiuterà le PMI europee ad accedere a nuove catene di valore globali e ad assumere una posizione di leadership a livello globale.

 

The main objective of this action is to intensify cluster and business network collaboration across borders and also across sectorial boundaries and to support the establishment of European Strategic Cluster Partnerships to lead international cluster cooperation in fields of strategic interest towards third countries beyond Europe.
This action promotes cluster internationalisation where interested consortia develop and implement a joint internationalisation strategy, common goals towards specific third markets and support SME internationalisation towards third countries beyond Europe.

This action will contribute to increasing the number and strength of European Strategic Cluster Partnerships Going International (ESCP-4i) and help European SMEs access new global value chains and take a leading position globally.

 

https://ec.europa.eu/easme/en/section/cosme/cos-clusint-2020-3-01-clusters-go-international

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

BANDO MICROINNOVAZIONE DIGITALE

Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese
 

La Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti in attività di innovazione digitale delle MPMI, in attuazione del PR 14” Ricerca, sviluppo e innovazione” del PRS 2016-2020,  in attuazione della Linea d'azione 1.1.2 “Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese” del POR FESR 2014-2020 e in anticipazione della rimodulazione del POR FESR 2014-2020 e conformità alle disposizioni comunitarie e/o nazionali e regionali vigenti in materia nonché dei principi di semplificazione e di riduzione degli oneri amministrativi a carico delle imprese. In particolare, l’obiettivo perseguito dalla Regione Toscana, in attuazione del Programma Operativo FESR 2014-2020 e della politica di  transizione al digitale, in linea con le priorità tecnologiche della RIS3 Toscana, è di sostenere, tramite la concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale e di norma erogato nella forma di voucher, le MPMI toscane colpite dalla pandemia Covid 19 che acquisiscono servizi innovativi di supporto ai processi di trasformazione digitale delle imprese, da ricondurre alle tipologie di attività digitali previste nella specifica sezione del  Catalogo dei servizi avanzati e qualificati

 

Support for the purchase of services for technological, strategic, organizational and commercial innovation of companies

 

The Tuscany Region intends to facilitate the implementation of projects in digital innovation activities of SMEs, in implementation of the PR 14 "Research, development and innovation" of the 2016-2020 PRS, in implementation of the Action Line 1.1.2 "Support for purchase of services for technological, strategic, organizational and commercial innovation of companies "of the POR FESR 2014-2020 and in anticipation of the remodeling of the POR FESR 2014-2020 and compliance with the Community and / or national and regional provisions in force on the subject as well as principles of simplification and reduction of administrative burdens for businesses. In particular, the objective pursued by the Tuscany Region, in implementation of the 2014-2020 ERDF Operational Program and the digital transition policy, in line with the technological priorities of the Tuscany RIS3, is to support, by granting concessions in the form of capital contribution and normally provided in the form of vouchers, the Tuscan SMEs affected by the Covid 19 pandemic that acquire innovative services to support the digital transformation processes of companies, to be traced back to the types of digital activities provided for in the specific section of the Regional Catalogue of advanced and qualified services.

 

Bando Microinnovazione Digitale | Sviluppo Toscana S.p.A.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BANDO FONDO INVESTIMENTI

POR FESR 2014-2020 - azione 3.1.1 sub a3) “Aiuti finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19” “Fondo investimenti Toscana – aiuti agli investimenti”

Con il presente bando la Regione Toscana intende favorire la ripresa degli investimenti del sistema produttivo delle imprese artigiane, industriali, manifatturiere, nonché del settore turistico, commerciale, cultura e terziario, finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 e quindi a garantire la ripresa delle attività economiche in sicurezza. Pertanto, la Regione Toscana, intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento   in beni materiali e immateriali delle imprese, in questo particolare momento di carenza di liquidità, finalizzati alla ripresa  dell'attività imprenditoriale in attuazione della linea di azione 3.1.1 a3) “Aiuti finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19” del POR FESR 2014/2020, attraverso la concessione di agevolazioni  nella forma di sovvenzione (contributo in conto capitale), in attuazione della Delibera G. R. n. 1153 del 3/08/2020 che approva  le direttive per la selezione degli interventi per l'attivazione del bando di "Fondo investimenti Toscana - aiuti agli investimenti".

 

POR FESR 2014-2020 - action 3.1.1 sub a3)

"Aid aimed at containing and combating the epidemiological emergency COVID-19" "Tuscany investment fund - investment aid"

With this announcement, the Tuscany Region intends to favour the resumption of investments in the production system of artisan, industrial, manufacturing companies, as well as in the tourism, commercial, cultural and tertiary sectors, aimed at containing and combating the epidemiological emergency COVID-19 and therefore to ensure the safe resumption of economic activities. Therefore, the Tuscany Region intends to facilitate the implementation of investment projects in tangible and intangible assets of companies, in this particular moment of lack of liquidity, aimed at resuming entrepreneurial activity in implementation of the line of action 3.1.1 a3) " Aid aimed at containing and combating the epidemiological emergency COVID-19 "of the POR FESR 2014/2020, through the granting of subsidies in the form of a grant (capital contribution), in implementation of Resolution GR no. 1153 of 3/08/2020 which approves the directives for the selection of interventions for the activation of the call for "Tuscany investment fund - investment aid".

 

Bando Fondo Investimenti Toscana | Sviluppo Toscana S.p.A.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BANDO RS 2020

Con scadenza 20.07.2020 Regione Toscana pubblica 2 bandi R&S per agevolare la realizzazione di progetti di investimento in ricerca industriale e sviluppo sperimentale, in attuazione dell’Asse Prioritario 1 “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.1.5 “Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala” del POR FESR Toscana 2014-2020.

Il Bando 1 finanzia progetti di ricerca e sviluppo, come sopra specificato, realizzati da Grandi Imprese (GI) in cooperazione con almeno 3 Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) – con o senza Organismi di Ricerca (OR).

Il Bando 2 finanzia progetti di ricerca e sviluppo, come sopra specificato, realizzati da MPMI singole o in cooperazione tra loro (in numero minimo di 3), con o senza OR.

 

With deadline 20.07.2020 Tuscany Region publishes 2 R&D calls to facilitate the implementation of investment projects in industrial research and experimental development, as an implementation of Priority Axis 1 "Strengthening research, technological development and innovation", Action 1.1. 5 “Support for the technological advancement of companies through the financing of pilot lines and actions for early product validation and large-scale demonstration” of the POR FESR Tuscany 2014-2020.

Call 1 finances research and development projects, as specified above, carried out by Large Enterprises (GI) in cooperation with at least 3 Micro, Small and Medium Enterprises (MPMI) - with or without Research Organizations (OR).

Call 2 finances research and development projects, as specified above, carried out by single SMEs or in cooperation with each other (minimum number of 3), with or without Research Organisations.

 

Bandi RS 2020 | Sviluppo Toscana S.p.A.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nuovo Bando "Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita" e "Calcolo ad alte prestazioni" - Accordi per l'innovazione

Il decreto ministeriale 2 agosto 2019 (pdf) definisce un nuovo intervento agevolativo in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell'ambito delle aree tecnologiche:

  • Fabbrica intelligente

  • Agrifood

  • Scienze della vita

  • Calcolo ad alte prestazioni

 

coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, approvata dalla Commissione europea nell'aprile del 2016.

L’intervento costituisce la prosecuzione della strategia attuata attraverso lo strumento degli Accordi per l’innovazione di cui al decreto ministeriale 5 marzo 2018 e introduce un nuovo intervento agevolativo, di natura negoziale, a favore di progetti di ricerca e sviluppo, realizzati nell’ambito di Accordi (denominati “Accordi per l’innovazione”) sottoscritti dal Ministero con le regioni, le province autonome e le altre amministrazioni pubbliche interessate, nei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente che costituiscono gli assi portanti del tessuto produttivo del paese e relativi a “Fabbrica intelligente”, “Agrifood”, “Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”.

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/nuovo-bando-fabbrica-intelligente-agrifood-scienze-della-vita-e-calcolo-ad-alte-prestazioni

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bandi grandi progetti R&S a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI)

Il decreto ministeriale 24 luglio 2015 stabilisce le condizioni per il finanziamento a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), istituito presso Cassa depositi e prestiti, delle misure del Fondo per la crescita sostenibile in favore dei Grandi progetti di ricerca e sviluppo, articolate in particolare come segue:

 

A seguito del positivo riscontro del mondo imprenditoriale, gli interventi a sostegno dei grandi progetti di ricerca e sviluppo “Agenda digitale” e “Industria sostenibile” a valere sulle risorse del FRI sono stati rifinanziati una prima volta con il decreto ministeriale 18 ottobre 2017, ed una seconda volta con decreto ministeriale 2 agosto 2019.

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/bando-grandi-progetti-r-s-fri